Italiano
     
 
 
 
  Attività --> Convegno 2012  
 

 

Convegno 17/11/2012: Una nuova politica di sviluppo del territorio e di tutela dell'ambiente. Analisi e proposte di riforma degli aspetti istituzionali, giuridici e tecnici

Il nostro Paese, pur in misure diverse da regione a regione, sta subendo in via generalizzata un eccessivo ed irrazionale consumo di territorio, un crescente dissesto idrogeologico, un progressivo degrado del paesaggio e dell’ambiente, una crescente vulnerabilità agli eventi climatici e sismici.

Tutto questo comporta enormi costi economici e sociali che compromettono non soltanto l’economia di importanti porzioni di territorio e dell’intero Paese, ma che incidono negativamente sulle condizioni di vita e di lavoro delle nostre comunità e sulle prospettive di crescita di importanti produzioni agricole e industriali e delle attività culturali e turistiche. Serve una nuova politica di sviluppo del territorio e di tutela dell’ambiente che consenta, attraverso una effettiva ed efficace programmazione e capacità di intervento, di valorizzare le vocazioni specifiche di ogni territorio, di dare vita ad efficienti interventi di recupero urbanistico ed edilizio, di risanamento e tutela delle acque, di messa in sicurezza e manutenzione del suolo e delle costruzioni, di riduzione delle emissioni e promozione del risparmio energetico, di idonea gestione dei rifiuti e di quant’altro necessario per uno sviluppo sostenibile.

Una nuova cultura capace di dare vita ad una riforma delle istituzioni improntata a criteri di efficienza, eliminando sovrapposizioni di competenze, e che dia luogo ad una coerente revisione dell’attuale disciplina giuridica in materia urbanistica e ambientale, nonché alla riorganizzazione e revisione dei ruoli e delle competenze dei “corpi tecnici” che svolgono in tali materie attività programmatorie, progettuali, istruttorie, gestionali e di controllo.

La motivazione che ha portato i promotori ad organizzare il convegno discende dalla particolare sensibilità del territorio dell’Est Ticino – anche per la presenza e la storia del Parco del Ticino – sulle questioni ambientali, naturali e di tutela del territorio e del paesaggio e sulla lettura critica che essi danno sulle trasformazioni avvenute e in fieri che hanno interessato e interesseranno questo territorio.
L’obiettivo che ci proponiamo è di portare all’interno del dibattito politico, istituzionale e pubblico elementi concreti di confronto su questi problemi fondamentali che il nostro Paese è chiamato ad affrontare e risolvere, nonché stimoli per l’avvio di approfondimenti e ricerche da parte del mondo accademico e scientifico che confrontino l’esperienza italiana con quelle delle migliori esperienze europee.
In questa prospettiva il convegno intende porre le premesse per la realizzazione di una ricerca scientifica finalizzata a supportare le riforme del settore, i cui risultati saranno discussi in appositi seminari.

Un momento di incontro, pertanto, che intende costituire l’avvio di un percorso di lavoro aperto alle diverse esperienze e competenze finalizzato a sensibilizzare ad un proficuo impegno quanti sono in grado di offrire contributi per la ricerca delle possibili soluzioni e per lo studio delle prospettive di riforma e di ripresa anche alla luce di altre esperienze europee.

 
     
  Visualizza le relazioni dei relatori  
 

Gli obiettivi di una nuova politica di sviluppo del territorio e di tutela dell’ambiente
Prof. Alberto Magnaghi, Professore emerito Università di Firenze – Presidente “Società dei Territorialisti”

Proposte per un nuovo assetto istituzionale per lo sviluppo sostenibile
Prof. Giorgio Pastori, Professore emerito Università Cattolica di Milano

Contributi per la riforma della normativa urbanistica e ambientale
avv. Paola Brambilla, Presidente WWF Lombardia

Proposte per il riordino e la valorizzazione dei corpi tecnici
Ing. Mario Di Fidio, CST – Centro Studi sul Territorio – Lelio Pagani

 
     
  Vai alla Gallery delle foto  
     
  Scarica la brochure in pdf  
     
  Guarda i poscast del Convegno  
 

Parte 1 di 4

Parte 2 di 4

Parte 3 di 4

Parte 4 di 4

 
 

 

 

 
     
  ISSN 2038-2545 per la versione elettronica dei Quaderni del Ticino
ISSN 2038-2537 per la versione cartacea dei Quaderni del Ticino
Vicolo C. Colombo 4
20013 Magenta, MI
tel./fax 029792234
c. fisc. e p. iva 11847200158
c.c. postale 14916209